Home

Puccini Museum - Casa natale


La famiglia Puccini si trasferì nellì'appartamento di corte San Lorenzo inorno al 1815, dopo la morte di Domenico Puccini, nonno del compositore. In questa casa nasce il 22 dicembre 1858 Giacomo Puccini e vi viene anche battezzato, forse perché in pericolo di morte. Dopo la morte della madre Albina (1884, il padre era Michele era morto nel 1864) ne diventano proprietari Giacomo e il fratello Michele jr. Il 23 settembre 1889 Giacomo e Michele jr la vendono al cognato Raffello Franceschini, che si accolla anche il pagamento dell'ipoteca, con una clausola speciale, che garantisce a Giacomo e Michele  la possibilità di ricomprare la casa. Dopo il successo di Manon Lescaut, nel settembre 1894 Giacomo (Michele jr nel frattempo è morto) può finalmente riacquistare la casa.

Da allora la proprietà è sempre rimasta a Giacomo, anche se non vi ha più abitato. Alla sua morte, la proprietà passa al figlio Antonio, poi alla morte di questi (1946), alla moglie Rita Dell'Anna, che nel 1974 dona l'appartameto con oggetti, documenti e cimeli al Comune di Lucca perché istituisca una Fondazione Puccini e trasformi la casa in museo.

Il Museo viene inaugurato nel 1979. Da allora il Museo rimane aperto, con brevi periodi di chiusura, fino all'autunno 2004, quando la Fondazione Puccini inizia lavori consistenti di restauro e di recupero della suddivisione originale e delle decorazioni alle pareti. I lavori vengono interroti a causa di questioni giudiziaria legate alla proprietà che si risolvono con l'acquisto della casa-museoda parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che finanzia anche il completamento dei restauri. Il Museo viene finalmente riaperto nel settembre 2013.

La Fondazione Cassa di Risparmio ha affidato la gestione della Casa natale alla Fondazione Giacomo Puccini.

Per tutte le informazioni sul Museo visitare il sito www.puccinimuseum.org